Comune di Calice al Cornoviglio | Sito istituzionale

Chiese

Castello di Calice: Parrocchiale di N.S. di Loreto XVI sec.

Castello di Calice: Parrocchiale di N.S. di Loreto XVI sec.

Fu fatta costruire dalla Marchesa Placidia Doria nel 1638. L'insieme è armonioso e rivela desiderio di simmetria. All'interno sono conservate quattro tele dono della stessa marchesa e presentano uno spiccato carattere secentesco.Tre sono ignote e una è del pittore Agostino Sant'Agostino del1660 e rappresenta S. Antonio con ai lati S. Michele e S. Pietro.


Chiesa parrocchiale di Santa Maria

  L'attuale chiesa di Santa Maria è stata costruita nelle immediate vicinanze dell'oratorio di S. Antonio e precisamente nel terreno già destinato a cimitero. E' stata ampliata nel 1696 nella parte posteriore e precisamente nell' area destinata all'altare, dove ora è sito il coro ligneo(XVIII); la parte centrale della volta è ricca di stucchi e di decorazioni pittoriche realizzati da Zeffiro Righi, l'abside da David Beghè. L'organo conservato all'interno è di pregevole valore: fu costruito dalla celebre famiglia Agati di Pistoia. Il 15 agosto vi si festeggia Maria Assunta e la 3° domenica di settembre S. Maria Addolorata.


Molunghi

  L'oratorio sito nella frazione di Molunghi risale ai primi del 1600. Nel 1920 viene distrutto dal terremoto avente come epicentro Fivizzano, ma viene ricostruito per desiderio di Donna Armida Pirero Paita ultima diretta dipendente dell' antica famiglia lunense "Paita" a ricordo della sua prodigiosa guarigione da malattia giudicata inguaribile. L'oratorio è dedicato a S. Maria annunziata, 25 marzo, ma vi si celebra pure S. Giuseppe il 19 marzo.


Debeduse

L'oratorio è dislocato appena sopra l'abitato, immerso nel verde dei castagni ed è dedicato a S.Pietro patrono del paese che viene festeggiato il 29 giugno. Vi si festeggia anche San Biagio il 3 febbraio e la Madonna di Lourdes 11 febbraio. L'interno è semplice.


Villagrossa

  Struttura maestosa nella sua costruzione in pietra con pregevole stuccatura dei giunti fra sasso e sasso, sita affianco della prima casa del paese appena sotto il livello della strada provinciale. All'interno della chiesa oltre alla bella statua di S. Sebastiano, vi è una scultura in marmo raffigurante S. Antonio da Padova proveniente dall'oratorio omonimo che si ergeva nella località Montale e del quale non restano che alcuni ruderi. La chiesa è dedicata a S.Sebastiano e S. Fabiano e vi si festeggia anche a S. Antonio da Padova, S. Bartolomeo.


Borseda

La chiesa di Borseda dedicata alla Madonna del Carmine è stata edificata nel 1600 ed è contemporanea a quella di Calice Castello. Fu fatta edificare dalla marchesa Placidia Doria Del Carretto.
Festa patronale di San Giovanni Evangelista il 27 dicembre.


Nasso

La frazione di Nasso si divide in "inferior " e "superior" e già nel 1600 vi era un convento di religiose. Attualmente l'oratorio è posto appena fuori dal paese ed è dedicato a S. Giovanni Battista che si festeggia il 24 giugno. L'oratorio già tanto caro all'impareggiabile maestra Brunelli Marianna e a mons. Luigi Orengo è dotato di una tela del pittore nassese David Beghè raffigurante la Madonna con il Bambino Gesù, S. Giovanni e S. Pietro. Degno di menzione è pure l'altare in marmo con bassorilievo dell'annunciazione di scuola genovese risalente ai primi del 700.


Novegina

L'oratorio risale al 1700 e le linee architettoniche della costruzione sono semplici e la superficie della facciata termina a forma rettangolare. Sopra l'architrave del portale trovasi un bassorilievo in marmo che raffigura Maria Ausiliatrice. L'altare è di foggia antica. I tre santi vengono festeggiati nelle seguenti date: S. Antonio Abate il 17 gennaio, San Giacomo il 25 luglio e Sant'Agostino il 28 agosto.
In questa frazione è visibile un antico ospitale in cui i pellegrini diretti a Santiago di Campostela erano certi di trovare conforto.


Oratorio di Usurana.

  L'oratorio è dedicato ai SS.Giacomo e Agostino.


Oratorio di Valdonica

  Dedicato alla Vergine del Carmine. Conserva all'interno, un prezioso altare del 1700


Oratorio di Tranci

  Dedicato a S.Anna e alla Madonna del Carmine
 

Chiesa di Bruscarolo

  Antichissimo edificio religioso rimaneggiato nel XV secolo
 

Chiesa di Madrignano

  Fondata prima del 1077, ospitava la confraternita del Santissimo Sacramento. Tale confraternita nel XIX secolo fu unita alla compagia di Carità con capitoli approvati dal Vescovo Michelangelo Orlandi (1839-1874), ed è stata poi estinta nel 2004 da un decreto del Ministero dell'Interno
 

Oratorio di Madrignano

  l'Oratorio di Sant'Antonio Abate dipendente dalla parrocchia dei Santi Margherita e Nicolò a Madrignano, fù costruito nel XV secolo, ed era la sede dell'omonima confraternita, interdetto nel 1875 perchè in cattivo stato, fu restaurato e ribenedetto nel 1880. L'Oratorio è tutt'ora esistente